mercoledì 29 ottobre 2008

29 Ottobre Anniversario della Morte di Gurdjieff

Oggi è l'anniversario della Morte di G.I. Gurdjieff.

Un ricordo con gratitudine a quello che ha dato e lasciato.

E.

5 commenti:

Kuri ha detto...

Un ricordo benevolo anche da parte mia a quest'uomo che ha guidato il suo vascello Karnak fino all'occidente

Con rispetto

Kuri

James ha detto...

Sicuramente suonero' blasfemo a molti di voi, ma le mie intenzioni sono sincere tanto quanto le vostre.
E' per questo motivo che voglio soltanto ricordare il bisogno di stare sempre all'erta nel riconoscere cio' che ci mantiene addormentati.
La beatificazione di G. potrebbe essere un altro aspetto di cio'.
G. era senza dubbio un genio e buon per quelli che lo hanno conosciuto di persona. Ora e' pur sempre morto, e morto e distorto cio' che e' giunto fino a noi in quanto appartenuto a tempi, luoghi e persone diversi dal nostro.
Non sbagliato, per carita', ma morto se non viene vissuto attraverso la nostra esperienza personale.
Solo il fare cio' lo rende vivo e nostro, grazie solamente a noi.
Per cominciare bisogna risvegliarsi dal sognare il risveglio.
Non me ne vogliate,
James

Serj ha detto...

un ricordo con gratitudine e un ricordo benevolo non mi sembrano beatificazioni, sono un paio di pensieri
Pensiero di riconoscenza ( come dici tu, riconoscere il genio ) e riconoscenza in senso intrinseco come dei buoni pensieri verso quell'uomo né ?
Certo è vero che i contesti sono cambiati ma non in maniera cosi' madornale secondo me, stiamo parlando che e' morto nel 1949, quasi 59 anni fa non e' mica dell'epoca degli Assiri Babilonesi suvvìa!

Anonimo ha detto...

G. I. Gurdjieff è morto?
Incredibile!
Siamo su questo sito perché abbiamo conosciuto l'insegnamento di uno che insegnava come diventare immortali e proprio qui si dice che è morto. In che senso? Deve essermi sfuggito un quaccheccosa.

Il Prete Gianni

Luij ha detto...

Gurdjeff era un figlio di buona donna.
Chi puo' affermare il contrario?
Cosi' anche Gesu' Cristo, pure lui era un figlio di buona donna.
E' vissuto tanto di quel tempo fa, che ora lo fanno moltiplicare i pesci, lo fanno camminare sull'acqua e risuscitare i morti.
Sua madre e' addirittura diventata vergine quando lo ha concepito.
Il tempo e i creduloni formano un matrimonio bislacco.
G. e' morto 59 anni fa, e il tempo continua a scorrere veloce gonfio di favole.
Vorrei cogliere quest'opportunita' per ricordare che mancano centosessentotto giorni all'anniversario della nascita di mio nonno.
Un ricordo benevolo a quest'uomo che a forza di calci nel culo mi ha insegnato enormemente di piu' di qualsiasi altro essere illuminato vivo, morto o immaginario.
Buona fortuna.