giovedì 15 febbraio 2007

Perché un Blog sulla Quarta Via

Lo sopo di questo Blog è quello di trasmettere e scambiare le esperienze delle persone che lavorano consapevolmente, attivamente, attraverso il loro sforzi coscienti con il sistema della Quarta Via.
Il Blog non vuole essere un glossario delle idee della Quarta Via, vi sono libri ("Frammenti di un insegnamento Sconosciuto") che possono sicuramente fornire un corpus di informazioni molto complete riguardo a queste idee. Comunque nel tempo saranno inseriti link ai siti che meglio affrontano ed espongono le idee fondamentali del Sistema.

Il Sistema della Quarta Via è Stato introdotto in Occidente da un uomo eccezionale G. I. Gurdjieff, successivamente un suo allievo P.D Ouspensky attraverso i suoi scritti ha trasmesso la sua testimonianza del Lavoro, delineando ed evidenziando i concetti fondamentali del Sistema. Molti altri dopo di loro hanno scritto e approfondito le idee della Quarta Via, e costituiscono oggi una grande ricca testimonianza di quanto questo sistema possa cambiare l'essere delle persone.

Il principio su cui si basa la Quarta Via è che l'uomo nella sua condizione "naturale" non è padrone di se stesso, ma reagisce in maniera inconsapevole agli stimoli esterni usando una serie di risposte automatiche imparate nella sua vita o collegate dal suo tipo di corpo e centro di gravità.
Il sistema fornisce gli strumenti per cambiare questa situazione e portare l'uomo al livello che è stato "previsto per lui dalla Natura", ma questo richiede un lavoro intenso e costante. Il primo passo è quello di iniziare a vedere e a verificare se ciò che è espresso nel sistema risponde, per noi, alla condizione reale dell'uomo. Questa verifica diventerà la terza forza per più sforzi in direzioni sempre più definite al fine di ottenere ciò che nel sistema viene chiamato il cambiamento di livello d'essere. Questi non sono sforzi di ordine teorico o meramente intellettuale, il cambiamento è qualcosa di reale e non basta parlarne, dobbiamo verificarlo nelle nostre vite attraverso il confronto con il mondo e le situazioni che ci circondano.
Un Blog è sicuramente uno strumento parziale per compiere questo lavoro, perché non rende il contatto e lo scambio qualcosa di materiale, e scrivendo è facile "mentire". Resta il fatto che attraverso la parola e la condivisione delle esperienze, è possibile, entro certi limiti, trovare stimoli e nuove terze forze per ristabilire giorno per giorno le basi del proprio lavoro.
Attraverso l'esperienza in gruppi e scuole della Quarta Via ho potuto verificare come nel tempo si creano ritratti immaginari delle persone che ci circondano e la comunicazione diventa meccanica, la macchina inizia di nuovo il processo di autodifesa che rende impossibile "svelare" la presenza di certe meccaniche e il lavoro inizia il suo declino fino alla mera "apparenza del bravo studente". E' un lavoro difficile che diventa impossibile se il luogo in cui siamo nel nostro lavoro non è quello della sincerità e della fiducia.
E' un interessante esperimento, per me e per chi leggerà o sta leggendo questo Blog.

Partendo da esperienze, domande, citazioni, avvenimenti l'obiettivo sarà di analizzare e ricollegare alle idee del sistema quello che arriva e cambiare il principio di stimolo risposta in maniera tale da introdurre sempre nelle nostre vite quotidiane più shock in collegamento con il Lavoro.

Buon Viaggio.
E.

1 commento:

andrea ha detto...

mi ricordo entrai nel tuo blog agli inizi quando erano presenti solo due o tre articoli, ora sono felicissimo di vedere che hai continuato il lavoro preposto :) .
stavo cercando più testi possibili su internet che parlassero della legge del 3 e son ricaduto qui dentro ;)
complimenti !
Andrea P. Roma